Media Composer 7

E' stata presentata al NAB 2013 la versione rinnovata del software di video editing più utilizzato nel settore professionale : Media Composer 7.

Questa release è stata studiata per accelerare e velocizzare il flusso di lavoro introducendo una serie di novità che permettono di lavorare sempre più in tempo reale e in qualsiasi luogo, in modo tale da potersi concentrare al meglio nella realizzazione dei contenuti.

Media Composer

Le migliorie introdotte sono principalmente indirizzate ad accelerare la consegna del materiale in HD, in modo tale da poter spendere più tempo nella realizzazione del proprio storyboard, grazie anche a numerosi processi che adesso possono essere eseguiti in background (come ad esempio la copia, la transcodifica e il consolidate dei media).

Media Composer 7 clip gain media composer

Inoltre gli sviluppatori si sono concentrati sullo sviluppo dell'interfacciamento con i sistemi Interplay per ottimizzare l'interazione fra i professionisti del settore, grazie anche all'utilizzo dei sistemi ISIS.

Nello specifico è stato introdotto il FrameFlex tool e il supporto LUT, tramite i quali è adesso possibile acquisire i media in 2K, 4K, e 5K, eliminando i tempi morti dovuti alla transcodifica e al ridimensionamento.

Sono state introdotte i Dynamic Media Folder, tramite le quali i processi di copy, consolidate e transcode possono essere eseguiti in automatico in background, in modo tale da poter continuare ad editare evitando lunghi tempi di attesa.

E' stata migliorata la sezione di Color Correction, aggiungendo alcuni strumenti avanzati, grazie all'ozpione Symphony.

E' stata migliorata l'architettura di AMA, rendendo inoltre più facilmente individuabili le clip all'interno della sequenza.

Con la versione Interplay Edition, Media Composer 7 si connette direttamente con Avid Interplay e Interplay Sphere, in modo tale da poter editare, sincronizzare, e condividere i progetti e i media con qualsiasi persona nel mondo attraverso internet.

Sono state inoltre migliorate tutte le funzioni di gestione dell'audio, in modo tale avere una qualità sonora all'altezza della qualità video ormai rinomata di Media Composer. E' stato introdotto il Master Audio Fader, che permette di controllare al meglio il volume dei propri programmi, e permette di gestire al meglio i plug-in in insert. E' stato inoltre introdotto il Clip Gain, tramite il quale si può impostare il guadagno di ogni singola clip, indipendentemente dall'automazione presente sulla traccia.

Il software verrà commercializzato con un prezzo di sensibilmente più basso rispetto alle versioni precedenti.

Restano gli sconti educational per gli studenti di Percorsi Video e la possibilità di aggiornamento gratuito della certificazione per tutti gli studenti passati. Per coloro che hanno acquistato la versione educational di Media Composer, il nuovo aggiornamento a 7 è gratuito.

 

Certificazione media composer

BlackMagic Design training partner

Calendario corsi